NORMATIVE

Leggen. 257
27 marzo 1992


D.P.R.
8 agosto 1994

DECRETO MINISTERIALE 06/09/1994

D.P.R.
27 DICEMBRE 1995

LEGGE N° 93 
23 marzo 2001

D. M. N° 101
18/03/2003

LEGGE N° 10
29 APRILE 2014



LINEE GUIDA AMIANTO




LOGO COMUNE
Comune di PIEDIMONTE ETNEO



PIANO COMUNALE AMIANTO

“Piano Comunale Amianto” pubblicato Avviso per il censimento dei siti che contengono il materiale inquinante

L'Amministrazione comunale ha emanato un Avviso, rivolto a tutta la cittadinanza, al fine di censire i siti, gli edifici, gli impianti, i mezzi di trasporto e tutti i manufatti presenti in città che contengono amianto.

Pertanto, i cittadini e tutti i soggetti pubblici e privati proprietari di siti, edifici, impianti, mezzi di trasporto, manufatti e materiali contenenti amianto, in attuazione della L.R. n° 10 del 9 Aprile 2014 e delle Linee Guida, emanate dalla Regione Sicilia, per la redazione del “Piano Comunale Amianto”, sono obbligati a darne comunicazione all’ARPA territorialmente competente indicando tutti i dati relativi alla presenza del materiale inquinante.

Per agevolare il censimento dell’amianto, l'Amministrazione comunale ha predisposto oltre ai moduli indicati dalla cogente normativa un sistema di informazione a vostra disposizione presso la sede dell'edificio comunale.

L'Ufficio preposto è l'ufficio Amianto composto da membri interni alla pianta organica del Comune e da uno staff esterno di professionisti.

E' fatto obbligo a tutta la cittadinanza di provvedere all'auto denuncia o alla denuncia di eventuali ritrovamenti sul territorio di discariche abusive contenenti Amianto.

I cittadini che violeranno l’obbligo di auto notifica saranno soggetti all’applicazione delle sanzioni previste dall’art. 15, comma 4 della Legge 27 Marzo 1992 n° 257, così come previsto dall’art. 5 comma 6 della L.R. n° 10/2014.

Il piano è strutturato per il raggiungimento di tre obiettivi:

- pervenire in tempi brevi al censimento di tutti i siti, edifici, impianti, mezzi di trasporto, manufatti e materiali contenenti amianto. Ciò al line di “fotografare” la situazione e prevenire smaltimenti illeciti con conseguente abbandono di rifiuti contenenti amianto che possono diventare a causa delle sollecitazioni meccaniche e degli agenti atmosferici, fonte di diffusione di fibre;

-  rimuovere rapidamente tutti i rifiuti abbandonati contenenti amianto, rafforzando la vigilanza sul territorio per prevenire e reprimere tali fenomeni;

-  programmazione degli interventi di rimozione e smaltimento dei manufatti contenenti amianto secondo quanto previsto dall’art.10 della L.R. n.10 del 29.04.2014.

A tutti i soggetti pubblici e privati proprietari di siti, edifici, mezzi di trasporto, manufatti e materiali nei quali siano presenti materiali o prodotti contenenti amianto libero o in matrice friabile, nonché ai titolari o legali rappresentanti d’unità produttive o altro, di provvedere ad effettuare il censimento degli stessi, con comunicazione a mezzo delle schede di auto notifica presenti nel sito.



Al fine di evidenziare alcune casistiche di possibili realizzazioni contenenti amianto si riporta un quadro sintetico di immagini.






TETTI IN CEMENTO AMIANTO

TETTI IN CEMENTO AMIANTO 1

TETTI IN CEMENTO AMIANTO 2

TETTI IN CEMENTO AMIANTO 3

TETTI IN CEMENTO AMIANTO 4

TETTI IN CEMENTO AMIANTO 5

TETTI IN CEMENTO AMIANTO 6

TETTI IN CEMENTO AMIANTO 7

TETTI IN CEMENTO AMIANTO 8












NEWS
UFFICIO AMIANTO
SEZIONE DENUNCE